La normativa definisce spazio confinato come un qualsiasi ambiente caratterizzato da limitate vie d’accesso o di uscita, nel quale il pericolo di morte o di infortunio grave è molto elevato a causa della presenza di sostanze o condizioni di pericolo (ad es. mancanza di ossigeno o la presenza di gas nocivi).

Alcune tipologie sono facilmente identificabili per la presenza di aperture di dimensioni ridotte, come nel caso di serbatoi, silos, sistemi di drenaggio chiusi, reti fognarie.

Altri tipi di spazi confinati, non altrettanto facili da identificare ma ugualmente pericolosi, sono: cisterne aperte, vasche, camere di combustione all'interno di forni, tubazioni, ambienti con ventilazione insufficiente o assente.

Chi opera in ambienti e spazi confinati deve necessariamente essere in possesso di adeguati sistemi per la sicurezza e per il recupero dell’operatore e dispositivi di protezione individuale idonei.

La legislazione in materia di sicurezza (D.Lgs. 81/2008 e DPR N. 177/2013) può risultare particolarmente complessa, per questo Trentino Sicurezza valuta insieme a voi l’esistenza o meno di rischi specifici al lavoro in ambienti confinati e progetta la migliore soluzione tecnica in base alle norme vigenti e secondo le vostre necessità.

 
  • Gruetta manuale
Compact25
 
Vuoi altre informazioni?

oppure contattaci allo 0461 1750020 o scrivendo a info@trentinosicurezza.it

Richiesta informazioni
info@trentinosicurezza.it
0461 1750020